Blog

Ronaldo e il Web Marketing

cristiano ronaldo web marketingEbbene sì, se erano già 5 minuti che non sentivate parlare di Cristiano Ronaldo l’attesa è finita: rieccolo.

E stavolta non da incredibile campione che esalta i tifosi juventini o deprime tutti gli altri ma da fenomeno, stavolta Ronaldo lo è del Web Marketing.

La notizia appartiene esattamente al mondo “social” e, più nello specifico, a quel di Twitter (https://twitter.com/cristiano).

twitterAS, l’importante quotidiano spagnolo che si occupa di eventi sportivi ha riscontrato che dopo 2 giorni che il campione portoghese ha cambiato casacca il Real Madrid – che quest’anno ha vinto la tredicesima Champions League, il massimo trofeo continentale per Club – ha perso un milione di followers su Twitter, passando da circa 32 milioni a 31 nel giro di appena 24 ore.

Una perdita relativa, parliamo di quasi il 3%, per i Blancos di Madrid che anche su Twitter (oltre che in Europa) sono largamente al comando della classifica considerando che i secondi sono i rossi di Manchester con circa 18 milioni di followers.

Ovviamente a questi calo madridista è corrisposto un incremento per la Juventus, acquirente del giocatore, anche se non (ancora) pari, “solo” 100.000. C’è da considerare che ogni paese ha il suo social preferito e questo si può notare che la milionata è comunque arrivata, ma su Instagram, dove la Vecchia Signora è passata da poco più di 10 milioni di followers a 11,4 milioni.

Su Facebook, invece, i bianconeri hanno guadagnato circa 300.000 “like”.

In Italia gli ultimi dati davano il social di Zuckerberg al primo posto (60%), Instagram al secondo (33%) e a seguire Google+ (25%), Twitter (23%), Linkedin (18%) e Pinterest (15%). Il dato iniziale, quindi, potrebbe indicare che i nuovi iscritti di Instagram siano per lo più stranieri.
Il dato sarà straordinariamente stravolto nei prossimi giorni, la tendenza è travolgente: basti pensare che solo in questi giorni si è venduta una maglietta di CR7 al minuto fino al suo completo esaurimento. Anzi, oltre: i tifosi pur di non andarsene a mani vuote hanno preferito acquistare una maglietta dello scorso campionato purché arrecasse sulla schiena il nome del nuovo acquisto.

L’indotto economico, se andiamo anche a guardare l’effetto borsistico, è ancor più mostruoso.

Vien da pensare che l’asso portoghese potrebbe addirittura fondare un suo personale social network… infatti attualmente su Twitter è seguito da ben 73,4 Milioni di persone!

Leave a Reply


Your email address will not be published. Required fields are marked *